Pane delle Dolomiti

Il pane ideato in occasione dei Mondiali di Sci nordico Fiemme 2013
Alimento ideale per l’escursionista, lo sportivo, il buongustaio e per tutta la famiglia

Questa nuova e particolare tipologia di pane è stata studiata e realizzata, in occasione dei Mondiali di sci nordico del 2013 in Val di Fiemme, dall’Associazione panificatori della provincia di Trento, in collaborazione con l’Associazione Dietologi Italiani. 

Composto da una miscela di cereali – farro, segale, avena, orzo – che per molti anni hanno fatto parte della cultura e tradizione rurale del Trentino, contiene fibra alimentare, indispensabile fonte energetica per chi affronta i pendii delle nostre montagne, ed un mix di proteine che aumentano il loro valore biologico, donando anche gusto e sapore. Contiene anche un cereale povero della tradizione rurale trentina, il grano saraceno, che usato in chicchi dona una sfumatura cromatica nuova ed indimenticabile. L’acqua delle sorgenti trentine ed un pizzico di sale iodato, come suggerito dalle più recenti raccomandazioni nutrizionali, completano questo semplice e delicato pane che, pur venendo da una provincia alpina, ha tutte le caratteristiche per essere inserito in una dieta mediterranea. 

Il risultato è un alimento adatto a tutti, allo sportivo in particolare, un prodotto che allieta i cinque sensi, un pane che ha una bella crosta scura, grezza e rugosa, e la mollica morbida ed invitante, leggermente più chiara e punteggiata dai chicchi del grano saraceno; un pane che si può toccare perché la crosta ha una sua consistenza. Quando lo si spezza si fa sentire, perché genera quel debole rumore che fa pregustare il piacere di mangiarlo; un pane che si odora con piacere: lasciatene in cucina qualche pezzo in mezzo al tavolo e tornate dopo pochi minuti: il locale sarà inondato dal profumo del pane appena sfornato! 

Gradevole al gusto, ha un sapore unico, antico, originale, che ci riporta alle sfumature di un tempo, quando il pane era un alimento primario, fondamentale. Ma è anche un prodotto che permette una certa conservazione e lo si potrà utilizzare anche il giorno successivo alla produzione; la sua buona umidità gli consente una buona conservazione. Un pane che conquista i cinque sensi, un alimento ideale per l’escursionista, lo sportivo, il buongustaio e per tutta la famiglia!

 

Ingredienti

  • Miscela di cereali
  • farro integrale frantumato, farina di farro
  • farina di farro integrale, farina avena integrale
  • farina orzo integrale, farina segale tipo 0
  • biga con farina di frumento tipo 1
  • farina di frumento tipo 1 o 2

  • lievito di birra o lievito madre, sale
  • grano saraceno spezzato, acqua, patate

La nutrizionista consiglia

Variare i cereali e più in generale i cibi
di cui ci nutriamo ci garantisce una migliore soddisfazione dei fabbisogni nutrizionali, riduce il rischio di carenze e aumenta
il piacere generato dal mangiare.

Aspan - Associazione Panificatori della provincia di Trento

38121 Trento – Via Solteri, 78 Tel. 0461 880422

Email: aspan@unione.tn.it 

Sito: www.unione.tn.it/aspan

Palazzo Roccabruna

38122 Trento – Via S. Trinità, 24 Tel. 0461 887101

I nostri orari di apertura: giovedì, venerdì e sabato dalle 17.00 alle 22.00

I nostri siti internet:

www.palazzoroccabruna.it

www.accademiadimpresa.it

    © Profumo di pane trentino - tutti i diritti riservati

    Pin It on Pinterest

    Condividilo sui social!

    Condividi questo articolo con i tuoi amici